West Nile ed Usutu

Sezione: Pagine tematiche > Zoonosi - West Nile ed Usutu

 

La West Nile Disease (o Febbre del Nilo Occidentale) è una zoonosi causata da un Arbovirus (famiglia Flaviviridae, genere Flavivirus).

Il virus è trasmesso dalle zanzare (Culicidi) e può infettare volatili, equini e uomo. Il virus è mantenuto dal ciclo di trasmissione zanzare-uccelli-zanzare, mentre il cavallo e l’uomo sono considerati ospiti occasionali.

Negli animali l’infezione è spesso asintomatica; tuttavia forme gravi caratterizzate da sintomatologia nervosa o forme letali possono essere osservate in alcuni casi in uccelli e cavalli.  Per quanto riguarda l’uomo, la principale via di trasmissione del virus è rappresentata dalla puntura di zanzara. Nella maggior parte dei casi, le persone infette non manifestano alcuna sintomatologia. In una minima percentuale di individui, soprattutto in persone anziane e in immunodepressi, il virus può però provocare gravi forme neurologiche (encefalite, meningite). 

La malattia di Usutu è meno nota della West Nile Disease ma rientra anch’essa nel Piano nazionale integrato di prevenzione, sorveglianza e risposta ai virus West Nile e Usutu (2019). Trasmessa dagli stessi vettori, è sempre una patologia ad eziologia virale con ciclo epidemiologico del tutto simile a quello di West Nile. Il virus, infatti, appartiene allo stesso genere (gen. Flavivirus).

I due virus differiscono sostanzialmente per il loro impatto sulla sanità pubblica. Se il virus West Nile è responsabile di casi umani con sintomi neurologici gravi, la capacità di indurre forme cliniche neuro-invasive da parte del virus USUTU sembra essere, ad oggi, limitata a poche e sporadiche segnalazioni in Emilia-Romagna.



    Video realizzato da Regione Emilia-Romagna: zanzare ed altri insetti, impara a difenderti


     

       


    Anagrafe regionale degli animali d'affezione - A cura di Usl Modena Home Chi siamo Credits
    Contattaci Privacy Accessibilità Mappa del sito